Nell’ambulatorio onco-ematologico l’infermiere garantisce assistenza al paziente onco ematologico e alla sua famiglia, con lo scopo di fornire informazioni e sostegno sulla gestione dello stato di salute al domicilio e comunque durante l’attività quotidiana. Inoltre l’infermiere è responsabile della gestione dell’attività infermieristica in area onco-ematologica, analizza i bisogni di assistenza, pianifica e coordina i percorsi assistenziali garantendo continuità di cure e integrazione multi-professionale.

A chi è destinato il percorso?

Possono accedere all’ambulatorio tutti i pazienti dimessi da Ematologia e Oncologia.

Come si accede al percorso?

Il percorso ha inizio al termine di un ricovero ospedaliero in regime ordinario o Day Hospital o visita ambulatoriale, quando la persona viene informata dal personale medico ed infermieristico riguardo la possibilità di accedere all’ambulatorio infermieristico. Alla persona viene consegnato una brochure all’interno della quale sono riportate modalità di accesso/orari e attività espletate. Il percorso viene attivato dal paziente o famigliare che accede per la prima volta all’ambulatorio.

Qual è l’attività dell’ambulatorio infermieristico?

Nell’ambulatorio gli infermieri eseguono la terapia intramuscolare e sottocutanea, eseguono medicazioni, gestiscono il dispositivo CVC, distribuiscono farmaci, fanno educazione sanitaria utilizzando le check-list per uniformare le informazioni rivolte ai pazienti, danno informazioni di orientamento al supporto psicologico specialistico e consulenza telefonica agli utenti per problemi risolvibili con consigli/informazioni infermieristici.

Strutture ospedaliere che partecipano al percorso

– Ematologia e Centro trapianti
– Oncologia
– Professioni Sanitarie IOTR

colloquio-con-i-medici

 702 total views,  3 views today

Ultima modifica:

  • Questa pagina ti è stata utile?
  • No