Pacco regalo della Profilglass all’ospedale Santa Croce

L’azienda fanese ha donato nuovi arredi e strumenti, del valore di oltre 30 mila euro, per migliorare il confort alberghiero dei pazienti della Day Surgery – Chirurgia ambulatoriale dell’ospedale di Fano, struttura che nel 2018 ha raggiunto quasi duemila trecento interventi.

“Grazie alla generosità dell’azienda fanese – afferma il Direttore Generale Maria Capalbo – un contributo che permette di accogliere al meglio i pazienti e gestire gli interventi con maggiore confort per una delle unità operative che ha visto un aumento dell’attività consistente in questi anni. L’attenzione dei privati al sistema sanitario è importante. Ogni donazione da noi ricevuta ha sempre stata utilizzata per migliorare la qualità dei servizi che eroghiamo ogni giorno ai cittadini che si rivolgono ai nostri presidi”.

“Siamo orgogliosi – dichiara Silvia Paci dell’azienda Profilglass – di poter contribuire a migliorare la qualità dei servizi ospedalieri. La nostra azienda è impegnata da anni nel sociale e questa donazione rientra nelle attività a cui noi teniamo particolarmente. Conosco e stimo da tempo il professor Fares di cui ho avuto modo di apprezzare competenza e umanità. Quando ci ha fatto presente la necessità di nuovi arredi per il day hospital abbiamo voluto dare il nostro contributo senza esitazioni. Con questa donazione, abbiamo avuto un’opportunità ancora più importante, quella di contribuire al buon funzionamento del nostro ospedale e a renderlo ancora più accogliente. Questo ci rende particolarmente orgogliosi e ringrazio il professore Fares e la Direzione Sanitaria per averci coinvolti”. Con la donazione dell’azienda, leader a livello europeo nella produzione di semilavorati in alluminio, sono stati acquistati ventuno armadietti, distribuiti in tutte le stanze del reparto, sei poltrone da Day Surgery e un carrello per la visita, utile per riporre tutta la documentazione sanitaria degli utenti operandi del giorno.

Per il sindaco di Fano Massimo Seri si tratta di “una bellissima iniziativa e ringrazio la Profilglass per la sensibilità e l’attenzione che ha dimostrato, un’azienda sensibile sempre alle richieste della città. Sulla sanità e su questo presidio c’è un’attenzione forte. Questo dimostra che la nostra città ha energie e sensibilità relazionali forti che la porta ad avere queste occasioni significative e benefiche per la comunità”. “Mi unisco ai ringraziamenti – spiega Alberto Patriti direttore Unità Operativa Complessa Chirurgia Generale di Marche Nord – i nuovi arredi permettono di offrire un posto confortevole per i pazienti sottoposti ad intervento ambulatoriale o in anestesia locale, un confort paragonabile a quello di un letto di degenza. Voglio sottolineare che la struttura ha raggiunto numeri importanti con circa duemila trecento interventi l’anno con tecniche di chirurgia innovative”.

“L’azienda si è dimostrata immediatamente disponibile alle nostre richieste – conclude Stephan Elias Fares responsabile della Struttura Semplice Day Surgery del presidio Santa Croce di Fano – tanti sono gli utenti che ogni giorno subiscono interventi nella nostra struttura e questi strumenti possono migliorare e rendere più accogliente il ricovero, soprattutto con l’acquisto delle nuove poltrone. Inoltre Il reparto di Day Surgery realizza una completa presa in carico dei pazienti trattati riducendo la degenza e accelerando il pieno recupero del paziente. In particolare le liste di attesa per le attività di Day Surgery sono brevi con i casi tumorali che vengono operati entro dieci giorni”.

Nel reparto vengono eseguite le seguenti tipologie di intervento per patologie varie con tecniche prevalentemente innovative. Per la patologia proctologica: patologia emorroidaria, fistole ed ascessi perianali, ragadi, ecc. viene utilizzato il Laser per il trattamento delle fistole perianali. La Day Surgery di Fano è anche sede di interventi laser-assistiti per varici degli arti inferiori e grazie alla collaborazione con il Dott. Corinaldesi, responsabile della Struttura Semplice di Chirurgia Colo-rettale, è nata questa nuova applicazione della tecnologia laser che rende il Santa Croce sempre più all’avanguardia e attrattivo per pazienti di tutta la regione. L’attività chirurgica programmata inoltre si estende per le Patologie di parete: ernie inguinali, ernie crurali , ernie ombelicali, ernie epigastriche, laparoceli, ecc. ( questi interventi vengono eseguiti con tecnica open e con tecnica laparoscopica), per le patologie flebologiche: eseguite tutte le tecniche chirurgiche , specialmente le più innovative e conservative riguardo alla malattia venoso cronica ( Chirurgia emodinamica conservativa CHIVA, trattamento endovascolare con Laser, trattamento endovascolare con Colla , ASVAL, Stripping, ecc), le patologie della cisti pilonidale che viene eseguita con le tecniche piu innovative e conservative e altre come: l’asportazione linfonodali estese, posizionamento cateteri peritoneali, creazione fistola artero-venosa FAV, asportazione lipomi ed altre neoformazioni sottocutanee, asportazione neoplasie e neoformazioni cutanee varie, onicectomie e altro.

Nella foto gli arredi già in uso nel reparto dell’unità di Day Surgery dello stabilimento Santa Croce di Fano. Presenti il direttore generale dell’azienda ospedaliera Marche Nord Maria Capalbo, il sindaco di Fano Massimo Seri, la famiglia Paci della Profilglass, il direttore amministrativo Antonio Draisci, il direttore sanitario Edoardo Berselli, Alberto Patriti direttore Unità Operativa Complessa Chirurgia Generale di Marche Nord e Stephan Elias Fares responsabile della Struttura Semplice Day Surgery del presidio Santa Croce di Fano.

Nella foto la Direzione aziendale, i medici del reparto, il sindaco di Fano e la famiglia Paci della Profilglass

8,261 Visite totali, 3 visite odierne

  • Questa pagina ti è stata utile?
  • No