Leucemia mieloide acuta: a Orlando gli esiti di una ricerca dell’ Ematologia di Pesaro

Il Dr. Visani li presenterà al Convegno mondiale di Ematologia, in programma nei prossimi giorni nella città statunitense.

Grazie agli sforzi dei ricercatori pesaresi di Ematologia, guidati dal Dr. Visani è possibile che nei prossimi anni un numero sempre maggiore di pazienti anziani affetti da leucemia acuta mieloide possa ottenere dei lunghi periodi di remissione e, nella migliore delle ipotesi, possa anche riuscire a vincere la sua lotta contro la leucemia.
Il Dr Visani presenterà infatti tra pochi giorni ad Orlando, al Convegno Mondiale di Ematologia (ASH), i risultati di una nuova ricerca ideata, sviluppata e coordinata dalla Ematologia di AORMN Marche Nord e condotta presso varie Ematologie italiane. Scopo della ricerca: stabilire in anticipo, cioè prima di iniziare un determinato trattamento, quali pazienti affetti da leucemia acuta mieloide sono in grado di rispondere efficacemente a terapie sperimentali e quali no.
L’idea è stata quella di studiare i geni di pazienti anziani affetti da leucemia acuta mieloide – spiega il Dr. Visani – una patologia estremamente aggressiva con prognosi particolarmente severa, per cercare specifiche alterazioni genetiche, in grado di indicare una possibile risposta positiva a una terapie innovativa. Ad Orlando sarà presentata un’analisi preliminare, – continua Visani – in cui si dimostra chiaramente la presenza di alterazioni di geni specifiche per quei pazienti con leucemia acuta mieloide che rispondono positivamente. Questo studio, che è stato reso possibile grazie al supporto incondizionato di AIL Pesaro Onlus, che supporta direttamente anche ricercatrici coinvolte nel progetto, come la Dr.ssa Federica Loscocco, pone ancora una volta in evidenza il ruolo leader che hanno l’Ematologia di Pesaro e il Dr Visani nella realizzazione di progetti innovativi volti alla cura di un sempre maggior numero di pazienti affetti da leucemia acuta mieloide, patologia ritenuta ancora oggi incurabile nel paziente anziano.
L’Ematologia di Pesaro continua a svolgere le sue ricerche mantenendo i migliori standard assistenziali, e in collaborazione con la Direzione Generale dell’Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Marche Nord, è in procinto di ottenere la massima certificazione di qualità Europea per il suo Centro Trapianti.

 523 total views,  1 views today

  • Questa pagina ti è stata utile?
  • No