Giornata Nazionale della Donna: grande partecipazione alle iniziative

Visite, esami, consulenze, laboratori e incontri: sono state tante le iniziative di prevenzione organizzate dagli ospedali di Urbino, Fano e Pesaro per la giornata nazionale della salute della donna, che si celebra il 22 aprile, ma che ha visto i nosocomi dell’Ast Pesaro Urbino impegnati per tutta la settimana a promuovere l’informazione, la prevenzione e la cura al femminile. Iniziative inserite nell’ambito dell’ottava edizione dell’(H)Open Week promossa da fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere.

“Il modo migliore per valorizzare la giornata della salute al femminile è proprio organizzare iniziative di controllo e informazione – rimarca l’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini –: le donne, spesso assorbite da impegni familiari e lavorativi, dimenticano di prendersi cura di se stesse. E’ nostra intenzione creare occasioni con cadenza periodica per favorire la prevenzione”. “Abbiamo organizzato laboratori, incontri, visite ed esami gratuiti per tutta la settimana che hanno riscosso da parte del pubblico femminile ampio consenso – spiega il commissario straordinario Gilberto Gentili – a dimostrazione che è necessario in questa fase post pandemia riaccendere i riflettori sulla prevenzione. Nella stessa direzione andava l’iniziativa dell’8 marzo, in occasione della festa della donna, con lo screening gratuito del tumore alla cervice e, ancora di più, il provvedimento adottato dalla regione Marche che ha esteso anche alle donne di età compresa tra i 45 e i 49 anni e tra i 70 e i 74 anni lo screening del tumore della mammella. Sono già state spedite alla fascia di età 45-49 anni le prime lettere di invito per il distretto di Urbino e Fano, mentre quelle destinate alle donne del distretto di Pesaro partiranno la prossima settimana”.

Tante iniziative e larga partecipazione alle attività che questa settimana hanno proposto diverse unità operative del Santa Maria della Misericordia di Urbino come l’oncologia, la senologia, il dipartimento chirurgico e di salute mentale: visite ed ecografie mammarie gratuite, colloqui valutativi con psicologi, visite proctologiche e consulenze nutrizionali nell’ambito della prevenzione oncologica a cui hanno aderito, in totale, circa 50 donne.

Negli ospedali di Pesaro e Fano le ostetriche e gli specialisti dell’unità operativa di Ginecologia e Ostetricia hanno dedicato la giornata del 18 aprile a consulenze, laboratori e incontri orientati al benessere della donna. Al centro delle attività i metodi naturali di contenimento del dolore, un laboratorio di supporto all’allattamento al seno aperto alle neo mamme, e colloqui orientati alle problematiche femminili con particolare attenzione alla prevenzione dell’HPV, alla contraccezione e menopausa. “Oltre 30 donne hanno aderito – spiega Claudio Cicoli, direttore di Ginecologia e Ostetricia – confermandoci il ruolo fondamentale svolto non solo dai medici specialisti ma anche dalle ostetriche, figura di riferimento per la donna, la famiglia e la coppia”.

Future mamme e ostetriche
Ostetriche impegnate nell'addestramento di una mamma all'allattamento

 1,842 total views,  2 views today

  • Questa pagina ti è stata utile?
  • No