Distribuzione farmaci, centralizzazione sugli ospedali di Pesaro e Fano

Distribuzione dei farmaci in punti unici, interni alle strutture ospedaliere, per erogazione ai pazienti in dimissione, post visita specialistica e affetti da patologie croniche. 

Distribuzione Farmaci – Distretto di Fano
La distribuzione dei farmaci, dal 1 febbraio 2024, viene effettuata recandosi alla Farmacia interna dell’Ospedale Santa Croce, nel Padiglione B4 al piano interrato. L’accesso per il ritiro dei farmaci è previsto dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 13.
Per quanto riguarda la distribuzione della nutrizione enterale, i dispositivi e materiali a pazienti tracheostomizzati e pazienti diabetici (SENSORI ed ora anche di trasmettitori, lettori, ricevitori e microinfusori) si mantiene l’accesso al pubblico a Fano in via Tazzoli 15 nelle giornate di martedì e venerdì dalle ore 9 alle 15.

Distribuzione Farmaci – Distretto di Pesaro
Dal 4 Marzo 2024 la distribuzione dei farmaci e nutrizione parenterale verrà erogata all’interno della farmacia dell’ospedale di Muraglia (via Lombroso – Padiglione 3 – secondo piano), dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 13.30 (contatto telefonico al numero 0721/362218).
Si precisa che nella sola giornata del 1 marzo 2024, è prevista una sospensione della distribuzione diretta dei farmaci al fine di consentire le attività propedeutiche al trasferimento dei farmaci nella nuova sede.

“Avviato il progetto per la riorganizzazione del sistema delle farmacie del territorio dell’Ast Pesaro Urbino – spiega il direttore Ast Pu Nadia Storti – con l’obiettivo di potenziare il sistema della distribuzione diretta dei farmaci, nell’ottica del miglioramento del servizio, per renderlo più vicino alle esigenze dell’utenza e offrire una migliore accessibilità alle strutture con notevole beneficio per il paziente che per avere i farmaci era costretto a spostarsi tra più destinazioni, anche più volte in un mese per visite e consegna delle terapie. Viene così semplificato il percorso di distribuzione – continua la Storti – che centralizza l’erogazione dei farmaci in punti unici, interni alle strutture ospedaliere che distribuiranno i farmaci sia in dimissione, sia in post visita specialistica che per i pazienti cronici. Più integrazione, più vantaggi per i pazienti. Quello di oggi è un primo passo che permetterà di avere una migliore gestione della logistica e un’ottimizzazione della continuità assistenziale ospedale-territorio”.

 3,542 total views,  36 views today

  • Questa pagina ti è stata utile?
  • No